top of page

Leon Edwards e l’aria pulita: storia di una vittoria

Aggiornamento: 18 set 2023

20 agosto 2022. Leon Edwards sconfigge l'imbattuto campione del mondo dei pesi welter UFC Kamaru Usman all'ultimo minuto, in una storica e leggendaria rimonta, dopo essere stato dominato per quasi 5 round, fermando l'inarrestabile striscia di vittorie del nigeriano con un leggendario calcio sinistro e realizzando il suo sogno di vincere la cintura.


Ma cosa c'entra questa incredibile storia in stile Cenerentola con l'aria pulita e la sostenibilità? Leggi di più e rimarrai stupito. Oppure ascolta qui la versione audio


Partiamo da questo video: (ma sei particolarmente sensibile, forse è meglio passare direttamente al paragrafo successivo ;-))


Leon Edwards e l'aria pulita
Zuffa LLC

Non è finita finché non è finita


Il più delle volte sentiamo annunci tragici su quanti anni ci restino per invertire il cambiamento climatico, quanti giorni manchino per abbassare le temperature, come un gigantesco conto alla rovescia che pende sulle nostre teste, in attesa che il mondo vada in rovina per sempre.


Facciamo un bel respiro e ricordiamoci che abbiamo ancora tempo, risorse e capacità per agire, preservare l'ambiente e salvare il nostro amato pianeta e la razza umana. Insieme abbiamo raggiunto la Luna. Se collaboriamo e usiamo insieme il nostro cervello e la nostra forza, non c'è nulla che ci possa fermare.


Proprio come Leon Edwards che, secondo gli esperti, era ormai "rassegnato a perdere per decisione" e ha comunque messo a segno un colpo finale per vincere l'oro, noi abbiamo tempo fino all'ultimo secondo per inventarci il nostro miglior trucco magico e salvare la situazione. Considerando gli effetti del cambiamento climatico, non siamo poi così lontani da quell'ultimo secondo.


Aria migliore, maggior resistenza, più possibilità di vincere


Immagina se, per prepararsi a un incontro di 25 minuti, Leon avesse avuto "ossigeno" solo per 24. Quei 60 secondi si sarebbero poi rivelati decisivi per la sua vittoria.


E se l'allenamento è una parte importante della preparazione, altre cause come l'inquinamento atmosferico interno ed esterno avrebbero potuto fermarlo.


E non solo le sue capacità fisiche ne avrebbero risentito: si infatti può prevedere una diminuzione delle prestazioni percentuale correlata all'aumento di PM(10).


Anche quelle cognitive e decisionali, proprio come i giocatori di scacchi: per ogni moderato aumento di PM2.5 (10 microgrammi per metro cubo d'aria), i giocatori di scacchi hanno infatti il 2,1% in più di probabilità di commettere un errore significativo.


Se Leon avesse optato per una tecnica diversa dal calcio sinistro diventato leggendario, probabilmente ora vivremmo in una diversa linea temporale.

Aria Pulita, Performance, Edwards

“Listen, stop feeling sorry for yourself”


La parte più motivazionale di questa storia è sicuramente dietro le quinte. Tra un round e l'altro, gli allenatori di Leon cercano di farlo rimanere nell'incontro. Si può chiaramente vedere il tono di voce cambiare tra un round e l'altro, raggiungendo il culmine prima di quello finale “Listen stop feeling sorry for yourself”, letteralmente " Ascolta, smettila di autocommiserarti "


Questa storia ci ricorda come l'allenatore, il sensei, il maestro, debba essere gentile e delicato, ma anche darci una sveglia, magari in modo forte, quando ne abbiamo bisogno.

Allo stesso modo, per combattere il cambiamento climatico abbiamo bisogno di un approccio multiforme.


La compassione e la comprensione sono essenziali per aiutare gli individui e le comunità a compiere scelte sostenibili. Dobbiamo riconoscere le sfide che le persone devono affrontare e fornire le risorse e il sostegno necessari per il cambiamento. Ma, come dimostrano i coach di Edwards, a volte è necessario un messaggio più forte per superare l'inerzia e ispirare l'azione.


Conclusione: La rimonta che possiamo realizzare insieme


In un mondo in cui le rimonte avvengono sulla tela dell'ottagono UFC e nell'arena delle sfide globali, lo spirito di resilienza rimane la nostra arma più potente. L'epica rimonta di Leon Edwards ci ricorda che, quando ci troviamo di fronte alle avversità, possiamo rialzarci e trionfare.


La lotta per l'aria pulita, la sostenibilità e la protezione del nostro amato pianeta è una delle sfide più importanti che l'umanità abbia mai incontrato. Tuttavia, proprio come la vittoria di Edwards, è una battaglia che possiamo vincere se ascoltiamo, agiamo e sfruttiamo la nostra forza collettiva.


Quindi, facciamo un bel respiro, non solo per noi stessi, ma per il mondo intero. Ricordiamoci che non è finita finché non è finita e che, insieme, non c'è nulla che ci impedisca di realizzare una rimonta epica nella battaglia per la salvaguardia della nostra casa, la Terra.

Iniziare l'impossibile. Ora.

Pure Air Zone


7 visualizzazioni
bottom of page