top of page

Vuoi creare un'esperienza memorabile per i tuoi clienti nel 2023? Concentrati sull'aria pulita

La tua azienda deve rapportarsi con dei clienti, giusto?

È probabile allora che sia una tua priorità offrire loro una esperienza sia top. La Customer Experience, secondo molti, è l'elemento primordiale su cui si basa il successo di un brand: è il motore delle vendite, del passaparola, della fedeltà al marchio. Ti presentiamo un modo per migliorare la customer experience a cui forse non avevi ancora pensato: l'aria pulita.


Customer Experience nel 2023: cosa sta cambiando?


La customer experience (CX) è fondamentale, lo sanno tutti. Secondo Bain & Company concentrarsi sulla customer experience può aumentare il fatturato del 6-8% e per molte aziende si va oltre, fino a punte del 70%.


Oggi, in qualsiasi settore, l’offerta è tale che i clienti possono glissare da un prodotto / store / servizio all’altro senza troppe frizioni e barriere. In questo contesto la customer experience può essere un differenziatore. Ma cosa stiamo osservando, in particolare.


E quando si tratta di serivizi e contesti face to face, l’asticella si è decisamente alzata. L'empatia sta diventando un ingrediente fondamentale per costruire un buon rapporto tra clienti e brand. Ma la sicurezza anche.


Soprattutto per i prodotti digitali, i clienti oggi si aspettano che le aziende forniscano esperienze personalizzate e costruite in base alle loro esigenze e preferenze individuali. Uso dei dati, intelligenza artificiale e apprendimento automatico possono aiutare molto, in tal senso.


Per i servizi che implicano una presenza dimensione fisica o phygital le aziende hanno iniziato a investire affinché i loro spazi siano più sicuri e percepiti come sicuri, fornendo ai propri clienti un’esperienza di acquisto serena.


L'aria pulita, un game changer per la customer experience nel 2023!


Sapevi che offrire aria pulita può migliorare la customer experience dei tuoi clienti?


In senso oggettivo, una migliore qualità dell'aria ha un impatto diretto sull'esperienza dei clienti, in quanto influisce sia sul loro comfort fisico che sul loro benessere generale. L’aria inquinata può causare problemi di salute come mal di testa, irritazione agli occhi e problemi respiratori, e può far sentire i clienti a disagio e insoddisfatti della loro esperienza.


D'altra parte, una buona qualità dell'aria può fornire ai clienti un valore intangibile ma significativo: sentirsi bene, sentirsi al sicuro, sentirsi accuditi. Questo aspetto è particolarmente importante negli ambienti indoor come negozi, ristoranti e alberghi, dove i clienti trascorrono una quantità significativa di tempo.


Pensa ad esempio all’opportunità, per una struttura sanitaria, offerta da alcune tecnologie, come le lampade UV-C sicure di ultima generazione. Grazie a soluzioni di questo genere, aspettare una prestazione in sala d’attesa sentendosi al sicuro può essere un elemento di scelta tra una struttura e l’altra. E diventare una leva di competitività. Lo stesso dicasi per un teatro o una libreria.




In che modo un’azienda può sfruttare l'aria pulita per migliorare la customer experience?


Assistenza sanitaria


L'aria pulita in ambito sanitario è fondamentale. La cross-contamination è una piaga ormai conosciuta. La maggior parte delle ricerche mostra che solo in Europa circa 3,2 milioni di pazienti contraggono ogni anno un'infezione associata all'assistenza sanitaria (fonte: IAAS); fino al 20% di queste sono infezioni respiratorie. Questa percentuale potrebbe essere drasticamente ridotta se l'aria fosse pulita.


L'aria pulita, invece, può influire positivamente sull'esperienza del paziente, riducendo il rischio di infezioni grazie alla minimizzazione della diffusione di agenti patogeni trasportati dall'aria, il che è particolarmente importante per le aree in cui i pazienti possono avere un sistema immunitario compromesso.


Inoltre, può creare fiducia e fidelizzare i pazienti dimostrando l'impegno della struttura sanitaria a fornire un ambiente sano e sicuro per i pazienti, il personale, i visitatori, il personale sanitario.


Physio-On, ad esempio, lo ha scoperto quando è diventata Pure Air Zone. Nuno Santos, uno dei fisioterapisti dello studio, ha dichiarato a proposito della partnership: "L'obiettivo che ci prefiggiamo con l'offerta di Pure Air Zone è che il paziente abbia un'esperienza migliore in fatto di salute. Offrendo aria pulita, dimostro ai pazienti che mi preoccupo della loro salute a tutti i livelli".



Hospitality


L'aria pulita non è solo un'aggiunta funzionale ai tuoi servizi, ma può essere utilizzata come strumento di marketing per migliorare l'intera esperienza. È il caso di molte aziende del settore alberghiero e della ristorazione, atmosfera e del servizio sono parte core del prodotto.


E se potessi inserire l'aria pulita nel tuo menù e dare ai tuoi clienti l'opportunità di degustare i vini e i pasti in un modo mai visto prima?


Il ristorante Ora, premiato con una stella Michelin, ha fatto proprio questo, abbinando gli ingredienti di provenienza locale a un'atmosfera sostenibile per offrire ai suoi clienti un incontro culinario davvero notevole. L'aggiunta della sicurezza è semplicemente un vantaggio.




Gym and Sports



Lo sport e il fitness sono un altro settore in cui l'aria pulita è fondamentale. I fitness club e le palestre possono fare dell'aria pulita un punto di forza, consentendo ai clienti di allenarsi in un ambiente sano, facilitando gli allenamenti e migliorando le prestazioni.


Lo Sporting Milano 3 lo sa bene. Daniel Degli Esposti, Direttore Generale dello Sporting Milano 3, ci ha detto: "Abbiamo la fortuna di avere alcuni campioni che si allenano nel nostro club. Sono rimasti entusiasti quando hanno visto questi sistemi tecnologici. Si può davvero notare e sentire che quando ci si allena accanto a questa tecnologia si respira aria pulita. È più facile performare, si vive meglio e si fa l'attività sportiva più volentieri".





Retail


Forse il settore in cui è stato necessario più tempo per attirare nuovamente i clienti, dopo la pandemia, è quello della retail. È qui che l'aria pulita può davvero giocare un ruolo fondamentale.


Quando l'aria è pulita, l'esperienza di acquisto è nettamente migliore e le persone sono più propense a trattenersi più a lungo e, di conseguenza, a comprare di più. Inoltre, dimostrare di avere a cuore l'ambiente e che ci si impegna non solo nei loro confronti, ma anche nei confronti del pianeta, può incidere sempre di più sulle scelte di acquisto.


E quando le persone sono felici e a proprio agio, lo diranno ai loro amici e continueranno a tornare: l'aria pulita può quindi aumentare il passa parola.


Ce lo racconta l’hair stylist Rubertelli in queto video.




Come l'aria pulita influisce indirettamente in modo positivo sulla CX: la storia non raccontata


L'aria pulita può avere un ulteriore effetto moltiplicatore sulla customer experience.


I primi clienti di ogni organizzazione sono i dipendenti. Molte ricerche hanno esplorato il legame tra l'esperienza dei dipendenti e l'esperienza dei clienti, dimostrando che le aziende capaci sulla employee experience tendono a ottenere buoni risultati anche in termini customer experience. I risultati di una recente ricerca di HBR sono abbastanza sorprendenti: dipendenti più felici possono aumentare il fatturato e i profitti di un'azienda fino a oltre il 50%.


L'aria pulita ha chiaramente un impatto sulla sicurezza, sulla salute mentale, sulla produttività e sulle prestazioni dei dipendenti. Conseguentemente, curare il wellbeing del proprio staff significa anche avere un impatto indiretto sulla customer experience, fino a un recupero di competitività del 147% secondo certe statistiche.


Indipendentemente dal settore, soprattutto se la tua attività è rivolta al grande pubblico , l'aria pulita può aiutarti a portare l'esperienza che offri a un livello superiore. Hai voglia di saperne di più? Siamo qui per te.




56 visualizzazioni
bottom of page